Ordinanza del Presidente della Regione Sardegna n. 44 del 22.09.2020

Ordinanza del Presidente della Regione Sardegna n. 44 del 22.09.2020 - Ulteriori misure straordinarie urgenti di contrasto e prevenzione della diffusione epidemiologica da COVID-2019 nel territorio regionale della Sardegna. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Disposizioni per la gestione dei rifiuti urbani.

Data:
23 Settembre 2020
Immagine non trovata

Si comunica che ai sensi dell'art. 1 dell'ordinanza regionale:

Nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria (compresi i soggetti in quarantena obbligatoria dei quali non si conosca ancora la positività), deve essere interrotta la raccolta differenziata, ove in essere, e tutti i rifiuti urbani, indipendentemente dalla loro natura e includendo fazzoletti di carta, carta in rotoli e teli monouso, devono essere considerati indifferenziati e pertanto raccolti e conferiti insieme. Le mascherine e i guanti dovranno essere inseriti in una busta, prima di essere introdotti nel sacco dei rifiuti indifferenziati.
Il confezionamento e il ritiro dei rifiuti dovranno avvenire nel rispetto del Rapporto
ISS COVID-19 n.3/2020 – rev. 2 nella versione al 31/05/2020 laddove
tecnicamente attuabile (gli utenti del servizio di raccolta differenziata seguiranno le indicazioni alle pagine 6-7 del rapporto, disponibile negli allegati alla presente notizia).

L'art. 3 dell'ordinanza dispone:

Per le abitazioni in cui non sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, non dovranno essere interrotte le procedure in vigore nel territorio di appartenenza, non interrompendo la raccolta differenziata. Tuttavia, a scopo cautelativo fazzoletti o carta da rotoli, mascherine e guanti eventualmente utilizzati, dovranno essere smaltiti nei rifiuti indifferenziati.

 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 23 Settembre 2020