ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE SARDEGNA N.14 DEL 30 APRILE 2021

ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE SARDEGNA N.14 DEL 30 APRILE 2021 - Ulteriori misure straordinarie urgenti di contrasto e prevenzione della diffusione epidemiologica da covid-19 nel territorio regionale della Sardegna. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n.833 in materia di igiene e sanità pubblica.

Data:
03 Maggio 2021
Immagine non trovata

L'allegata ordinanza del Presidente della R.A.S. n. 14/2021 dispone la proroga dell'ordinanza n. 5 del 5 marzo 2021 sino al 14 maggio 2021. Restano vigenti pertanto le misure precauzionali relative ai viaggi aerei e navali verso la Sardegna, per cui ogni passeggero è tenuto a registrarsi prima dell’imbarco accedendo alla sezione “Nuovo Coronavirus” nella home page del sito istituzionale della Regione Sardegna ( www.regione.sardegna.it ) o mediante l’applicazione “Sardegna Sicura” scaricabile dagli app-store per sistemi operativi iOS e Android. Ciascun passeggero dovrà presentare copia della ricevuta di avvenuta registrazione unitamente alla carta d’imbarco e a un documento d’identità in corso di validità.

Attraverso la piattaforma di cui all’articolo 1, i passeggeri in arrivo possono dare atto   dell'avvenuta   vaccinazione   (si   intende   per   avvenuta   vaccinazione   l’inoculazione  di  entrambe  le  dosi)  e/o  sottoposizione  all'esame  diagnostico  molecolare del tampone rino-faringeo per covid-19 e/o sottoposizione all’esame del  tampone  antigenico,  con  esito  negativo  eseguito  non  oltre  le  48  ore  dalla  partenza. I soggetti che non siano stati vaccinati o che non si siano sottoposti al tampone prima dell’arrivo in Sardegna, dovranno alternativamente:

a)   recarsi presso le aree dedicate nei porti e aeroporti, al fine di sottoporsi al tampone  rapido  antigenico.  In  caso  di  tampone  antigenico  negativo,  il  soggetto  può  recarsi  al  domicilio,  con  la  raccomandazione  di  mantenere  i  dispositivi  di  protezione  individuale,  evitare  i  contatti  con  terzi  e  sottoporsi  nuovamente  a  tampone  antigenico,  presso  sanitario  di  propria  fiducia,  al  quinto  giorno  successivo  a  quello  di  sottoposizione  al  primo  tampone.  In  caso  di  esito  positivo,  il  soggetto  dovrà  seguire  le  ordinarie  procedure  previste dalla normativa vigente per i casi Covid-19 positivi;

b)   recarsi,  entro  48  ore  dall’ingresso  nel  territorio  regionale,  presso  una  struttura autorizzata (pubblica o privata accreditata) e sottoporsi al tampone molecolare,  a  proprie  spese,  con  onere  per  la  struttura  stessa  di  darne  comunicazione all’Azienda sanitaria territorialmente competente;

c)    porsi  obbligatoriamente  in  isolamento  fiduciario,  dall’ingresso  in  Sardegna  per  i  successivi  dieci  giorni,  presso  il  proprio  domicilio,  con  onere  di  darne comunicazione al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta  ovvero,  per  i  non  residenti,  all'Azienda  sanitaria  territorialmente  competete per il tramite del numero verde.

 

Allegati

Ultimo aggiornamento

Lunedi 03 Maggio 2021