AVVISO IMU 2021 - ACCONTO (SCADENZA 16 GIUGNO 2021)

AVVISO IMU 2021 - ACCONTO (SCADENZA 16 GIUGNO 2021)

Data:
04 Giugno 2021
Immagine non trovata

AVVISO IMU 2021 - ACCONTO

 

La legge n. 160 del 2019 e successive modificazioni ha istituito a decorrere dall’anno 2020 la nuova imposta municipale propria (IMU).

 

Ai sensi della deliberazione del Consiglio Comunale n.  8 del 30.04.2021 e della Legge n. 160/2019 e successive modifiche e integrazioni nel Comune di Tinnura vigono seguenti aliquote IMU per l’anno 2021:

1) abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze, purché accatastate unitariamente: aliquota pari allo 0,4 per cento (4 per mille);

2) fabbricati ad uso abitativo di cui all’art. 1, comma 747, della Legge n. 160/2019: base imponibile ridotta al 50% per cento per fabbricati diversi dalle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (fabbricati di interesse storico artistico ai sensi di legge, fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili ai sensi di legge e di fatto non utilizzati, unità immobiliari, tranne per categorie catastali A/1, A/8 e  A/9,  concesse  in comodato dal soggetto passivo ai parenti  in  linea  retta  entro  il primo  grado  quale abitazione   principale,   con contratto  registrato  e  comodante possidente una sola abitazione in Italia, eventualmente una sola ulteriore rispetto a quella concessa e diversa dalle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, e  risieda  anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune  in  cui  è  situato l'immobile concesso in comodato);

3) tutti gli altri fabbricati ed aree fabbricabili: aliquota pari allo 0,76 per cento (7,6 per mille);

4) fabbricati classificati nel gruppo catastale D: aliquota pari allo 0,76 per cento (7,6 per mille);

5) fabbricati rurali ad uso strumentale e fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati: aliquota pari allo ZERO per cento;

Si ricorda che:

  • È confermata inoltre la detrazione per abitazione principale pari a € 200,00 (per l’abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9);
  • L'art. 1, comma 48, della Legge n. 178/2020 ha disposto una riduzione del 50% per immobili appartenenti a pensionati in regime di convenzione internazionale con l'Italia residenti all'estero;
  • Ai sensi dell’art. 1, comma 753, della Legge n. 160/2019, per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D l'aliquota  di  base  è  pari  allo  0,76  per  cento,  di  cui  la  quota  pari  allo  0,76  per  cento  è riservata   allo   Stato (ai sensi art. 1 c. 744 L. n. 160/2019, salve esenzioni di legge in vigore);
  • per i terreni agricoli e loro assimilati l’imposta non è dovuta: da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola; nei Comuni dell’elenco di cui alla circolare del Ministero delle Finanze n. 9 del 14 giugno 1993, di cui Tinnura è parte;
  • sono esenti prima casa non di categoria catastale A1, A8 e A9 e relative pertinenze di categoria catastale C2, C6 e C7, nonché tutti gli immobili assimilati all’abitazione principale (cooperative a proprietà indivisa prima casa di soci assegnatari o universitari assegnatari anche senza residenza; alloggi sociali; casa familiare assegnata al genitore affidatario dei figli; il solo immobile non locato, posseduto da  appartenenti a Forze armate, polizia, vigili del fuoco o carriera prefettizia).

La scadenza per il versamento dell'acconto IMU è fissata al 16 giugno 2021.

Il versamento dell’IMU può essere effettuato tramite modello F24 in tutti gli uffici postali e istituti di credito utilizzando il Codice Catastale del Comune L 172.

I codici tributo  e le istruzioni di compilazione sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate all’indirizzo https://www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/codici/ricerca/Ricorrenti.php

Gli uffici comunali sono a disposizione per ulteriori informazioni generali telefonicamente al n. 0785-34839 o previo appuntamento concordato telefonicamente.

 

Esenzioni IMU 2021 connesse a emergenza da COVID-19

In conseguenza all'emergenza sanitaria da Covid-19 è stata disposta l'esenzione dal versamento dell'acconto IMU 2021 per specifici settori economici ed in presenza di determinati requisiti.

L’articolo 1, comma 599, della legge di bilancio 2021 (legge n. 178/2020) ha disposto l'esonero dal pagamento dell'acconto IMU 2021, tra gli altri, per immobili rientranti nella categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni) e relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze e dei bed and breakfast.

L'art. 6-sexies del D.L. 41/2021 (c.d. Decreto Sostegni) ha disposto l'esonero dal pagamento dell'acconto IMU 2021 per gli immobili appartenenti a titolari di partita IVA attiva al 21.05.2021 contemplati, che svolgono attività di impresa, arte o professione o producono reddito agrario, con ricavi entro i 10 milioni di euro e  a   condizione   che l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell'anno 2020 sia inferiore almeno del 30  per  cento  rispetto  all'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi  dell'anno  2019.

Ai titolari di partita IVA aperta dal 01.01.2019, l'esonero spetta anche in assenza di tali condizioni.

Tutti i titolari di partita IVA, per fruire dell'esonero, devono essere allo stesso tempo soggetti passivi titolari degli immobili e gestori dell'attività esercitata.

Gli uffici comunali sono a disposizione per informazioni telefonicamente al n. 0785-34839 o previo appuntamento concordato telefonicamente.

 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 11 Giugno 2021